Links utili, Biografie

NUOVO LOGO BRINDISICULTURA

LINKS UTILI, BIOGRAFIE

linea azzurra

Biografia artistica

FOTO COSI

GIANLUIGI COSI

IL PERCORSO MUSICALE “GIANLUIGI COSI” INIZIA A PRENDERE FORMA INTORNO AGLI ANNI ’90, COMINCIA A STUDIARE CHITARRA

ED A INTERPRETARE CANZONI.

DAL 95’ MUOVE I SUOI PRIMI PASSI SUI PALCHI DI VARI FESTIVAL E

CONCORSI CANORI.

NEL ‘96/’97/’98  PARTECIPA AL FESTIVAL ENDAS “CITTA’ DI MESAGNE” ;

DAL ’99 INIZIA A SCRIVERE CANZONI E SI ISCRIVE ALLA SIAE IN

QUALITA’ DI AUTORE MELODISTA NON TRASCRITTORE;

NELLO STESSO ANNO NASCE IL SUO PRIMO LAVORO AUTOPRODOTTO DAL TITOLO “SOGNI”.

DAL 2000 AL 2003 STUDIA PIANOFORTE E TEORIA MUSICALE;

NEL 2001 SI AUTOPRODUCE IL SECONDO CD DAL TITOLO

NON ESISTE AL MONDO”;

PARTECIPA NEL ’98 E NEL 2001 ALL’ACCADEMIA DI SAN REMO CON DUE BRANI INEDITI (QUANDO TORNERAI E NON ESISTE AL MONDO).

NEL 2003 VINCE IL 3° FESTIVAL DELLA CANZONE “CITTA’ DI BRINDISI” CON IL BRANO  DI F.RENGA TRACCE DI TE SEMPRE NELLO STESSO ANNO CON LO STESSO BRANO VINCE IL PREMIO DELFINO “CITTA’ DI CAROVIGNO”;

IL 2004 E’ L’ANNO DEL SUO QUARTO LAVORO DAL TITOLO

QUASI PER CASO”;

NEL 2005 REALIZZA IL SINGOLO “NON MI AVRA’ MAI” ;

NEL DICEMBRE 2005 PARTECIPA AD UNO STAGE DI CANTO TENUTOSI NELLO STUDIO UNO DI ROMA DAL CANTANTE BUNGARO CHIAMATO “LO STRUMENTO DELL’ANIMA”.

NEL LUGLIO 2006 E’ FINALISTA AL PREMIO MAURO CARRATTA DI UGENTO(LE) CON IL BRANO SORRIDI DI PIU’.

NEL 2006 VINCE NELLA CATEGORIA CANTAUTORI IL 1° FESTIVAL “FIORI DI PESCO” IN RICORDO DI LUCIO BATTISTI ,PRESIDENTE DI GIURIA MOGOL CON IL BRANO L’OTTAVA MERAVIGLIA .

NEL MARZO 2007 NASCE UN NUOVO BRANO DAL TITOLO ANDRE’ IN MEMORIA DI UN AMICO SCOMPARSO.

NEL MAGGIO DELLO STESSO ANNO REALIZZA IL SINGOLO CON L’ARRANGIAMENTO, COME DI TUTTI I SUOI BRANI, DEL CHITARRISTA  MARCO SCIARRA DAL TITOLO MAMY AN.

PARTECIPA ALLE SELEZIONI DEL FESTIVAL GIORE’ DI GALATINA (LE) LUGLIO 2007.

NELLO STESSO MESE  PARTECIPA ALLA 2° EDIZIONE DEL CONCORSO “FIORI DI PESCO”  BRINDISI 2007 CON UNA NUOVA CANZONE DAL TITOLO LA COINCIDENZA.

ESCE L’ALBUM AUTOPRODOTTO LE CONCIDENZE.

NEL 2007 NASCE LA COVERBAND I RINOPLASTICI GRUPPO FORMATO DA 5 RAGAZZI CON UN REPERTORIO DEI GRANDI SUCCESSI DI RINO GAETANO. 

8-9 SETTEMBRE 2007 E’ FINALISTA  AL FESTIVAL GIOVANI TALENTI OMAGGIO A LUCIO BATTISTI CITTA’ DI NARDO’ TENUTOSI A SANTA MARIA AL BAGNO (LE) CON LA CANZONE NEL SOLE, NEL VENTO NEL SORRISO E NEL PIANTO.

NEL 2008 REGISTRA DUE NUOVI BRANI INEDITI METTI IN MOTO IL TUO AMORE E PAUSA DI RIFLESSIONE.

NEL 2009 CON I BRANI NOI CHE E LA BALLATA DELLE RAGAZZE MADRI PARTECIPA ALLE SELEZIONI DEL “PREMIO MAURO CARRATTA”.

NEL 2011 ESCE L’ALBUM AUTOPRODOTTO CANTARE FA BENE ALL’AMORE.

DAL 2014 PORTA IN GIRO UNO SPETTACOLO PER BAMBINI DAL TITOLO “CI VUOLE UN FIORE CANTANDO ENDRIGO LEGGENDO RODARI”.

AD OTTOBRE 2015 ESCE UN NUOVO ALBUM DI INEDITI SEMPRE AUTOPRODOTTO DAL TITOLO “LE COSE CHE STIAMO PERDENDO LIVE”.

NEL 2015 PARTECIPA AD UNO STAGE CON BUNGARO SULLA SCRITTURA DI CANZONI.

NEL NOVEMBRE DEL 2015 E’ USCITO  UN LIBRO DI FILASTROCCHE EDITO IL RAGGIO VERDE  DAL NOME BETTA CARETTA E GLI AMICI DELLA MACCHIA.

DA GENNAIO 2016 PORTA IN GIRO UNO SPETTACOLO  DI MUSICA E TEATRO ISPIRATO AL SUO LIBRO CON L’ARTISTA PAOLA GIGLIO.

A MAGGIO 2016 PARTECIPA AL FESTIVAL LETTERARIO ARMONIA DI TRICASE CON IL SUO LIBRO DI FILASTROCCHE.

AD AGOSTO IL LIBRO BETTA CARETTA E GLI AMICI DELLA MACCHIA PRENDE UNA MENZIONE DI MERITO AL PREMIO LA FIABASTROCCA 2016  DI NAPOLI.

NEL DICEMBRE 2016 UN BRANO NUOVO DAL TITOLO PUNTOEACCAPO FA PARTE DI UNA COMPILATION “PARADISO IN MUSICA”DISPONIBILE ONLINE SU SOUNDCLOUD.

NEL GIUGNO 2017 PARTECIPA AL CONCORSO SALENTO CANTESTATE DI SQUINZANO CON IL BRANO LA PARRUCCA.

A FINE DICEMBRE 2017 ESCE IL SECONDO LIBRO DI FILASTROCCHE DAL TITOLO “CAMILLA CLOROFILLA E IL BOSCO CHE BRILLA”.

L’ULTIMO LP AUTOPRODOTTO MALINTESI E’ USCITO A MARZO DEL 2018.

A MARZO DEL 2019 E’ USCITO IL NUOVO ALBUM DAL TITOLO “NESSUNO BACIA BIANCANEVE” EDIZIONI LUNGOVIAGGIO.

A DICEMBRE 2019 E’ USCITO IL NUOVO LIBRO DI FILASTROCCHE DAL TITOLO “IOLE GIRASOLE E I PRATI IN FIORE” EDITO IL RAGGIO VERDE.

CONTATTI : gicobr@libero.it 

Tel: 3492413843

Gianluigi Cosi/ Via San Sebastiano 9- 72100 Brindisi

linea azzurra

FOTO GIANNI

http://www.gianniderrico.it


INVESTIGAZIONE 1INVESTIGAZIONE 2


In ordine casuale:

http://www.associazioneninorota.it

http://www.associazionepuccini.com

http://teatropubblicopugliese.it

http://www.fondazionenuovoteatroverdi.it 

http://www.idearadionelmondo.it

http://www.ciccioriccio.it/

https://www.brindisi.teatrokopo.it

http://www.brindisiweb.it

http://www.confconsumatori.it 

http://www.aldoscialpiarte.it

http://www.marzollaleosimonedurano.it

https://www.pugliatvcanale116.com/116/

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it

http://www.csvbrindisi.it 

http://www.snoopyto.it

http://www.agendabrindisi.it

https://www.quotidianodipuglia.it/brindisi

https://www.planetdrumbrindisi.it

http://www.andromedacinemas.it/brindisi/

http://www.fototasco.it

 ———————————————————————


Biografie


LOGO SCIALPI

ALDO SCIALPI

FOTO ALDO

è nato a Brindisi I’11 aprile 1934. Ha iniziato la sua attività artistica nel 1951 e dal 1960 è presente ad importanti manifestazioni d’arte nazionali ed internazionali, con oltre 100 tra mostre personali e rassegne artistiche, in varie città italiane, fra cui:
Milano, Genova, Roma, Napoli, Ancona, Rimini, Verona, Ferrara, Novara, Biella, Ravenna, Sondrio, Pesaro, Reggio Calabria, Firenze, Siena, Sassari, Campione d’Italia (Co), Udine, Pompei, Iglesias, Bormio, San Leo (PS), Caramanico Terme (PE), Montaione (FI), Lesa (NO), Segrate (MI), Santhià (VC), Sora (FR), Borgosesia (VC), Santo Stefano di Zimella (VR), S. Giorgio a Cremano (NA), Foggia, Taranto, Fisciano (SA), Casarano (LE), Francavilla Fontana (BR), Mesagne (BR), Campobasso, Ostuni (BR), Cisternino (BR), San Paolo di Civitate (FG), Serranova (BR), Lecce, Torre Annunziata (NA), Santa Maria Capua Vetere (NA), Bari, Gallipoli (LE), ecc.. Ha esposto le sue opere anche a Bordeaux (Francia) e Zurigo (Svizzera).
Attento osservatore delle varie correnti e della critica di indirizzo, non si è mai discostato dalla sua voluta concezione dell’Arte Figurativa che fa del colore l’essenza più valida e del tratto l’interpretazione della realtà.
Colpito, nel 1972, da una grave forma allergica alle mani (intossicazione da solfato di cobalto), resta quasi inattivo per diciotto mesi ed è costretto ad eliminare dalla tavolozza i colori ad olio, per usare gli acrilici e, più tardi, la tecnica mista (olio-acrilico su tela).
I frequenti viaggi in Italia e all’estero lo portano a scoprire suggestivi paesaggi, come quelli della Valtellina, da cui trae ispirazione per le sue “Luci Mistiche”.
II critico d’arte Aldo Bottini ha scritto di lui: “La pittura di Aldo Scialpi è una tensione derivante da una concezione armonica di colori particolarmente intensivi e sempre maggiormente esprimenti quel misticismo che ormai è onnipresente nelle opere dell’Artista. La gradualità dei toni, per la loro cromia, scuotono i sensi più di una qualsiasi figurazione perché concedono l’interpretazione ottimale determinata da un particolare stato d’animo o da una necessità.
Una funzione pittorica, quella di Scialpi, altamente concettiva che alla captazione visiva offre l’isolamento spirituale della riflessione.
Per riuscire a comprendere la sua pittura  bisogna osservare  e riosservare una sua opera; si percepisce così come la tensione interiore dell’artista riesce sempre a trovare la giusta espressione nell’allucinante violenza del colore. Una pittura la sua che si svincola dalla schiavitù naturalistica, ma l’espressionistica visione, nel contempo, coesiste con la realtà. La prospettiva è data  dal gioco di colori accostati in bruschi trapassi e la raffigurazione è ottenuta, quasi sempre, da larghe pennellate di colori scagliati sulla tela quasi con violenza sì che l’effetto cromatico si configura in un convulso plasticismo. In alcune delle sue opere i colori sono accostati senza gradazioni di tono e con tale impetuosità, come per provocare l’equivalente visivo di una lacerazione materica lasciando, in chi la osserva, un profondo senso di angoscia”.
Alla sua attività artistica è stato dato ampio risalto su quotidiani (Corriere del Giorno, Il Messaggero, II Tempo, l’Arena, II Resto del Carlino, Corriere Adriatico, il Quotidiano, La Gazzetta del Mezzogiorno, ecc.) ed in circa 200 tra periodici e prestigiosi libri d’arte (Dizionario Comanducci, Bolaffi, Comed, II Quadrato, I’Élite, ecc.).
Sue opere fanno parte di numerose collezioni pubbliche e private, in Italia e all’estero.
E’ membro di varie Accademie ed Istituti dì Cultura, tra cui : Accademia Tiberina e Accademia Universale “G. Marconi” di Roma, Accademia dell’Arte dell’incisione – honoris causa – , IDIT (Incisori d’Italia ) di Pisa, Accademia di Scienze Lettere ed Arti – honoris causa – di Milano, ecc..
Hanno scritto di lui: Marco Manno, Domenico Cara, Szgény Laszlo, Carlo Emanuele Bugatti, Garusso, Mario Ulivi, Walter Visioli, Aldo Bottini, Carlo Patrizi, Berardo Taddei, Vittoria Gardani, Eleonora Cavallini, Michele Cennamo, Giorgio Falossi, Bernard Gauthron, Vincenzo Gubitosi, Toti Carpentieri, Italo Marucci, Emy Indini, Vito Cracas, Anna Francesca Biondolillo, Sandro Serradifalco, Mariarosa Belgiovine, Franco De Simone, Nadine Giove ed altri.
Nel settembre 2001, in occasione della sua personale, gli è stato consegnato un riconoscimento da parte dell’Assessore alla Cultura del Comune di Pesaro per i suoi 50 anni di attività artistica.
Vive ed opera a Brindisi, Studio d’arte:Via Giovanni XXIII, 6/ Abitazione: Via Schiena,8 –  Tel. 338-8428309


FOTO SCALERA

                                       Curriculum Vitae di Luigi SCALERA, Urologo 
1959 Diploma di Maturità Classica
1967 Laurea in Medicina e Chirurgia Università degli Studi Padova
1967 Abilitazione all’esercizio della professione di medico%chirurgo
1969 Specializzazione in Anestesia e Rianimazione Università di Napoli
1976 Specializzazione in Urologia Università di Padova
1976 Idoneità nazionale a Primario di Anestesia e Rianimazione
1984 Idoneità nazionale a Primario di Urologia
1967%1968 Assistente medico%chirurgo incaricato; Divisione Chirurgia Generale
Ospedale Civile, Isola della Scale (VR) e Ospedale Civile Martina%Franca
1968%1977 Assistente medico%chirurgo incaricato, poi di ruolo, Servizio di Anestesia e
Rianimazione Ospedale Generale Regionale Brindisi
1977%1984 Assistente Urologo a tempo pieno di ruolo Ospedale Civile Ostuni
1984% 1990 Assistente Urologo a tempo pieno Ospedale Generale Regionale Brindisi
1990%1999 Aiuto Urologo corresponsabile Ospedale Generale Regionale Brindisi
1997 Responsabile del Modulo organizzativo e funzionale di Uro%oncologia
1999%2004 Dirigente medico (2° livello, con funzioni superiori di responsabilità)
Divisione di Urologia, Ospedale di Ostuni (BR)
2004 Pensionamento e attività libero professionale, Centro Studi Medici Mesagne
Insegnamento di Patologia generale, Fisiologia, Ospedale Civile di Ostuni
Relazioni e Conferenze
1986 “Aggiornamento della Nefrolitiasi” S. Pietro Vernotico (BR)
2008 “Disfunzione sessuale maschile: dramma personale o malattia?” Torre SS (BR)
2008 “Contributo pre%parto” Casa di Cura Salus Brindisi
2009 “Disfunzione Erettile: aspetti clinici” Maglie (LE)
2009 “Attualità diagnostiche e Terapeutiche in Urologia”, Cannole (LE)
2009 “Strategie terapeutiche nella DE” Mesagne (BR)
2009 “Nuovi target in Medicina generale: dalla prevenzione cardio%vascolare e danno
d’organo al benessere sessuale” Francavilla Fontana (BR)
2010 “Incontinenza urinaria femminile” Mesagne (BR)
2010 “La prostata …..una storia” Mesagne (BR)
2010 “Infogiro sulla coppia” Castellaneta Marina (TA)
2010 “Prevenzione e Terapia per la salute vascolare maschile e femminile”Mesagne (BR)
2012 “Vino rosso, sessualità e benessere” Mesagne (BR)
2012 “Casi clinici di Disfunzione erettile: dalla teoria alla pratica” Tricase (LE)
Pubblicazioni
1969 %1972 n.8 pubblicazioni
“Bollettino della Società Jonica Salentina di Medicina e Chirurgia.
Sezione Anestesiologia, Rianimazione e Trasfusione”
1970 Comunicazione scientifica al XII Congresso
Società Jonica Salentina di Medicina e Chirurgia Brindisi
1985 Pubblicazione scientifica “Chirurgia Triveneta “ vol. XXV nr.2%3%4 1985
1987 Pubblicazione “Carcinoma squamoso della pelvi ” Chirurgia Triveneta


TERESA PANUNZIO

BIOGRAFIA PANUNZIO 1BIOGRAFIA PANUNZIO 2


JENNY RIBEZZO

Nata e cresciuta nella splendida Brindisi, è attrice regista, autrice e Direttore artistico dei corsi del Teatro Kopó di Brindisi.

jenny ribezzo

Jenny Ribezzo, nata e cresciuta nella splendida Brindisi dove risiede, è attrice, regista, autrice e Direttore artistico dei corsi del Teatro Kopó di Brindisi.

La sua attività teatrale inizia negli anni dell’adolescenza ed è stato nel 1992 che è avvenuta la sua svolta professionale, in quanto comincia a sentire la necessità di dare una impronta tutta sua agli spettacoli che si intendeva mettere in scena e fonda, quindi, la Compagnia Stabile Amici del Teatro per la quale cura la regia, recita ed in alcuni casi scrive commedie come “M’aggiu sunnatu Alfiu e Turiddu ca…” “Socrima mi voli muertu” “Amu pirdutu Filippu cu tuttu lu panaru” “E ndi chiamaunu li brindisini” e la commedia musicale “Cosa puede significar todos col punto G, ovvero la vera storia dei Promessi sposi”.

Tanti gli spettacoli del repertorio di G&G che ha messo in scena e ricordiamo “Il trapezio per Lisistrata” “Giove in Doppio petto” “Aggiungi un posto a tavola” “A che servono gli uomini” che le hanno permesso di ottenere consensi ovunque. 

Con “Filumena Marturano”, nel 2007, ottiene i più importanti riconoscimenti, come regista e come protagonista.

Nel 2006 prende le redini della Direzione Artistica nella scuola di recitazione Fabbrica di Stelle e comincia a trasmettere ai suoi giovani,che adora, perchè coltivano la sua arte, la passione che l’ha portata ai risultati odierni, avvicinandoli al palcoscenico con gradualità e con quella dedizione totale che va riservata ad ogni elemento per raggiungere obiettivi che vanno inevitabilmente diversificati. Nel 2016 Fabbrica di Stelle lascia il posto a una nuova realtà, il Teatro Kopó, i cui corsi continueranno ad essere diretti e oganizzati da lei.

RICONOSCIMENTI

2007   Premio migliore attrice protagonista e il Premio migliore regia al CONCORSO TEATRO AMATORIALE di S.PIETRO VERNOTICO

2004   Premio Brindisino dell’anno 

2003   Premio “Amore per il teatro” Premio speciale “Maria Doria” RASSEGNA TEATRALE “LE PAROLE DELLA MEMORIA”


 

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close